The GM Blog

Ciclo for in java cos’è a cosa serve e come si crea

Giuseppe

Giuseppe

Ben tornato, oggi ti spiegherò cos’è un ciclo for in java, a cosa serve e come crearlo.

 

 

Cos’è un ciclo for e quali sono le sue funzioni ?

 

Il ciclo for non è altro che un algoritmo, che ci permette attraverso delle semplici formule, di svolgere un operazione, un certo numero di volte. Esso è molto utile e per questo motivo viene introdotto svariate volte all’interno di un programma.

 

Pur con sintassi specifiche che variano da linguaggio a linguaggio, il ciclo for è in genere riconoscibile per un certo insieme di elementi tipici, che sono:

 

  • il ciclo si basa su una variabile contatore, in genere una variabile numerica intera che viene inizializzata con valore nullo e poi incrementata ad ogni iterazione, il quale ruolo è contare il numero di volte che si è eseguito il ciclo;

 

  • il numero di iterazioni che sono previste all’interno dell’algoritmo, è espresso subito dopo inserendo una condizione, che fa terminare il ciclo quando la variabile contatore raggiunge il valore finale previsto.

 

  • Successivamente dobbiamo specificare in quale direzione dovrà iterare la variabile contatore. Di solito il contatore viene incrementato ogni volta di uno, quindi positivamente come da 1 a 3. Ma possiamo anche scegliere di incrementarlo in modo negativo, quindi al contrario da 3 a 1.

 

Qui sotto vi riporto un esempio di un ciclo for che itera da 1 a 3 in java.

 

Ciclo for

 

 

Spiegazione passo passo del codice:

 

  • Come prima cosa dobbiamo inizializzare la ” i ” facendo ” int i ; “, che in questo caso rappresenta il nostro contatore. Successivamente creiamo il nostro ciclo for ed andiamo ad inserire tutti i vari parametri che vi ho elencato precedentemente. Per prima cosa andiamo a scrivere da quale valore partirà la nostra “i”, io nel ciclo riportato qui sopra ho scritto 1, però ad esempio se avessimo voluto far partire la i da un altro qualsiasi numero, come ad esempio 341, bastava scrivere “ i = 341 “.

 

  • Successivamente dopo aver inserito il valore da cui partirà il nostro ciclo, dobbiamo andare ad inserire il valore che determinerà la fine del ciclo, ovvero quel numero finale che continuando ad iterare lo farà bloccare. In questo caso ho inserito “ i <= 3 ”, ma ad esempio per arrestare il nostro ciclo, avremmo potuto anche scrivere “ i < 4 “; questo non fa differenza perché le due definizione sono identiche, ma solo per comodità sarebbe meglio inserire la seconda.

 

  • Fatto ciò non ci resta che indicare la direzione; se vogliamo che vada in avanti basta scrivere “ i++ “, se vogliamo il contrario basterà inserire “ i – – “ . 

 

Molto semplicemente avete visto qui sopra un esempio riportato che ci fa capire come si fa ad iterare in un ciclo for. Normalmente per chi se lo fosse chiesto, possiamo anche iterare con numeri molto più grandi. 

 

Se non sai quale programma utilizzare ti invito a visitare quest’articolo.

Un saluto da The GM Blog.

Alla Prossima 😉

5/5

altro da esplorare